E anche questa è andata… male

Personalmente mi sono sempre distinto per una certa abilità nello sprecare le occasioni, specialmente con l’altro sesso. È che mi riesce bene, non posso farci nulla. Non esagero affatto nel definirmi un fuoriclasse delle occasioni perse. Quando si dice talento allo stato puro.

Ma non è facile conservare la propria leadership a lungo, perchè quando meno te lo aspetti ecco che viene fuori uno, giovane e rampante, e inaspettatamente minaccia di scalzarti dalla tua posizione di supremazia assoluta. Uno bravo quasi quanto te, che ci hai messo anni a costruirti una reputazione, mica cazzi, prendendo più pali di un rumeno ubriaco in tangenziale.

Il mio rivale ha ancora molta strada da fare (nel senso che a lui ogni tanto capita che qualcuna gliela dia, sto pivello), ma sta accorciando le distanze con la stessa velocità con cui avanza la sua stempiatura e ha tanto tempo per pareggiare il conto dei dinieghi vaginali (ho sempre accostato il rifiuto di una donna all’immagine di un pesante timbro rosso che cala sulla tua timida richiesta formale di copulazione come una scure che si abbatte sulla tua self-confidence, già da tempo bella che sputtanata peraltro).

Ho conosciuto Vincenzo a Chengdu e, sebbene sulla carta fossimo competitor nella vendita di vino italiano ai cinesi, era su un altro terreno, ben più sdrucciolevole e precario, che si è consumata la nostra personale sfida.

“E tu quella della ragazza che ti pianta dicendoti di aspettarla fuori dal locale che va a salutare un attimo le amiche e che esce subito ma dopo 35 minuti che aspetti quella non esce così ti affacci a vedere dov’è e la vedi che balla come niente fosse e ci provi anche a farle cenno ma quella non ti caga di striscio, tu ce l’hai questa?”

“Ce l’ho, ce l’ho. E tu quella della ragazza che prima ti si struscia addosso per mezzora facendoti venire delle visioni mistiche tipo San Gennaro e poi ti dice di uscire e tu sei già li che pensi Cazzo ho dimenticato i preservativi ma una volta fuori ti dice che non è come tutte le altre e che solo perché lei è cinese e tu sei straniero non è detto che debba dartela per forza e poi ti attacca un pippone sul fatto che i ragazzi vogliono solo quello ma che tu sei diverso perché la ascolti e che potete diventare buoni amici, tu ce l’hai questa?”

“No, questa mi manca.”

L’ultima volta che ci siamo visti, qualche mesetto fa, ne abbiamo messa a segno una sensazionale con un gran gioco di squadra. Assist al bacio di uno, incornata vincente dell’altro, come due campioni che mettono per un attimo da parte la loro rivalità in campionato e uniscono le forze quando si trovano entrambi convocati in nazionale.

Le due pollastrelle stavano giocando a biliardino e noi, con un riflesso da tredicenni ottenebrati dagli ormoni al bar del paese il sabato alle 6, ci siamo inseriti, uno da una parte e uno dall’altra. E come avete fatto a mandare tutto a puttane? vi starete senz’altro chiedendo. Semplice: io ho ritenuto più opportuno assecondare un’esigenza fisiologica piuttosto che seguire le due al bancone e Vincenzo non si è scomodato a farmi notare la follia del mio gesto.

Ma la parte peggiore è che abbiamo realizzato l’entità della nostra defaillance se non qualche ora più tardi, e questo significa che siamo già ad un livello successivo. Il palo ad effetto ritardato. Nel salutarci, quella sera, ci siamo ripromessi di tenerci costantemente aggiornati sulla quantità e qualità delle occasioni mancate che riusciremo ad inanellare.

Saranno così tante che era necessario creare questa rubrica.

“Che faccio, chiamo l’ACI? Hai preso un palo.”

(Dal film “Panarea”)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...